Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-

Sito della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-Comunicazioni di servizio




[ Torna su ]

Comunicazioni di servizio

Soprintendenza ABAP

Per evitare duplicazioni di protocollazione con possibili ripercussioni sulla brevità di svolgimento delle pratiche, la presentazione via mail di istanze e comunicazioni alla Soprintendenza va effettuata inviando la documentazione AD UN SOLO dei seguenti recapiti istituzionali:


Posta elettronica certificata (pec) mbac-sabap-bs@mailcert.beniculturali.it per tutti gli ambiti di tutela (archeologica, architettonica, paesaggistica, storico-artistica).


Questa casella è riservata:

- alle categorie di professionisti tenuti alla comunicazione con la PA esclusivamente via pec

- ai messaggi provenienti da casella certificata;

Comunicazioni inviate da recapiti non certificati verranno automaticamente rifiutate.



sabap-bs@beniculturali.it Pratiche architettoniche, paesaggistiche, storico-artistiche


sabap-bs.archeologia@beniculturali.it Pratiche archeologiche




Utili indicazioni sulla modalità di invio di eventuale documentazione integrativa relativa a pratiche già in corso possono essere richieste al funzionario di riferimento.


armi storiche

In seguito alla circolare 35 della Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio del 19giugno 2017, la Procedura per la rottamazione delle armi e/o parte di esse spontaneamente versate dai legittimi detentori agli uffici di P.S. prevede che le Soprintendenze Archeologia Belle Arti e Paesaggio procedano alla valutazione circa l'interesse culturale delle suddette armi, ESCLUSIVAMENTE DI PROVENIENZA PRIVATA E VERSAMENTO SPONTANEO.



Nel caso NON RISULTINO DI TALE INTERESSE, questo ufficio provvederà a rilasciare il suo nulla osta per la rottamazione.



Nel caso VENISSE RISCONTRATO L'INTERESSE CULTURALE questa Soprintendenza avvierà il procedimento di interesse culturale del bene, e il relativo provvedimento sarà emanato dalla Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale.



Pertanto, LE ARMI PER LE QUALI VENISSE RISCONTRATO INTERESSE CULTURALE DOVRANNO ESSERE CUSTODITE PRESSO LE ARMERIE DEGLI UFFICI DI P.S. fino a quando, dopo il suddetto provvedimento della Commissione Regionale per il Patrimonio Culturale, saranno comunicate a questo Ufficio, le procedure successive, che verranno ovviamente divulgate agli Uffici di P.S. coinvolti. 

Maggiori dettagli



[ Torna su ]