Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-

Sito della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-Home Page




[ Torna su ]

IL MUPRE - Il Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica

immagine per IL MUPRE - Il Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica

sabato 10 maggio 2014 INAUGURAZIONE


Perché un Museo Nazionale della Preistoria nella Valle dei Segni? La Valle Camonica è famosa in tutto il mondo per il suo straordinario complesso di raffigurazioni incise sulle rocce, in gran parte risalenti alla Preistoria. Se dunque è noto al vasto pubblico il patrimonio iconografico di queste antiche popolazioni, meno conosciuti sono gli aspetti del loro vivere quotidiano, emersi solo negli ultimi 30 anni grazie a numerosi interventi di archeologia preventiva e di ricerca condotti in Valle. A queste comunità, che dall'età del Ferro saranno note come Camunni, sono riferibili vari abitati, luoghi di lavoro, di culto e sepolture.


Il Museo Nazionale della Preistoria, ospitato nell'antico edificio di Villa Agostani nel centro storico di Capo di Ponte, integra, con l'esposizione dei reperti, il patrimonio di immagini incise sulle rocce e ricompone, in un insieme inscindibile, l'espressione identitaria della Valle Camonica.


Polo Nazionale della Preistoria e Protostoria della Valle Camonica a Capo di Ponte (BS) La Soprintendenza per i Beni Archeologici della Lombardia completa, con l'inaugurazione del MUPRE, il Polo Nazionale della Preistoria e Protostoria della Valle Camonica a Capo di Ponte (BS), costituito dai seguenti luoghi della cultura:


• il Parco Nazionale delle Incisioni Rupestri, loc. Naquane

• il Parco Archeologico Nazionale dei Massi di Cemmo

• il MUPRE-Museo Nazionale della Preistoria della Valle Camonica


Il Polo Nazionale della Preistoria e Protostoria si integra con l'altro importante Polo, quello dell'archeologia romana della Civitas Camunnorum, articolato nel Museo Archeologico Nazionale e nel Parco del Teatro e Anfiteatro a Cividate Camuno e nel Santuario di Minerva a Breno.
La Valle Camonica, grazie alla rete di parchi e siti d'arte rupestre, di aree archeologiche, di musei e percorsi gestiti dallo Stato, dalla Regione e dai Comuni, costituisce un esemplare modello di "sistema culturale" in cui il visitatore può scoprire un percorso affascinante tra archeologia, storia, arte e natura.


[ Torna su ]