Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-

Sito della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia-Home Page




[ Torna su ]

Educazione alla valorizzazione del patrimonio culturale

immagine per Educazione alla valorizzazione del patrimonio culturale

Mercoledì 14 novembre 2018 alle 21 il Museo di Scienze Naturali di via Ozanam 4 a Brescia ospiterà l'incontro dal titolo "Educazione alla valorizzazione del patrimonio culturale", curato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio delle provincie di Bergamo e Brescia. Relatrici dell'incontro saranno, in rappresentanza di SABAP, la funzionaria e restauratrice dr.ssa Laura Sala e l'architetto Anna Maria Basso Bert con il contributo della docente prof.ssa Gloria Berardi.

I concetti espressi nel titolo dell'incontro si rifanno all'esperienza maturata nel corso degli ultimi 4 anni duranti i progetti didattici ideati e condotti dal personale della Soprintendenza all'interno delle scuole superiori di Brescia e Mantova.

Ne è scaturito un rapporto di scambio proficuo fra studenti e funzionari, mirato all'acquisizione di conoscenze, linguaggi e sensibilità e quindi capacità di riconoscere e apprezzare il valore del patrimonio culturale, spesso inosservato nella quotidianità.

Una testimonianza concreta della storia e dell'evoluzione artistico-sociale del territorio, fondamentale per lo sviluppo e la crescita del senso civico di una nazione. Principio per cui la conoscenza e l'uso del patrimonio culturale rientrano fra i diritti dell'individuo a prendere parte liberamente alla vita culturale della comunità e a godere delle arti sancito dalla Dichiarazione Universale dei diritti dell'Uomo di Parigi del 1984 è alla base dei principi enunciati dalla Convenzione di Faro del 2005.

L'appuntamento che presenterà contributi multimediali, è inserito nel calendario del progetto ST.AR.S Storia, Arte e Scienza, organizzato dal Centro Studi e Ricerche Serafino Zani in collaborazione con l'Associazione Amici dei Parchi e delle Riserve naturali e l'Unione Astrofili Bresciani. La manifestazione è a ingresso libero.


[ Torna su ]